Cantina vini: le caratteristiche che dovrebbe possedere - Ristorante Limone
15701
page-template-default,page,page-id-15701,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Cantina vini: le caratteristiche che dovrebbe possedere

Cantina vini

Visitare una bella cantina vini, degustando prelibatezze locali, magari a lumi di candela, è una esperienza che ciascuno di noi, almeno una volta nella vita, dovrebbe fare.

Leggi di più

Il vino narra della fatica dell’uomo che, da generazione in generazione, sin dalla notte dei tempi, coltiva questa lunghissima tradizione che porta sulle nostre tavole il frutto di tanta storia e passione.

Bere vino significa felicità. Un momento da condividere con la famiglia, con gli amici più cari, che ci accompagna in ogni stagione dell’anno, durante i nostri pasti, insieme ai nostri sorrisi.

Il vino ha una tradizione millenaria.

Un tempo era definita “apoteca” dagli antichi romani. Oggi invece rappresenta il luogo dove vengono riposti non solo i vini, ma anche le nostre passioni.

Ci stiamo riferendo alla cantina vini.

Cantina vini: quali caratteristiche dovrebbe possedere?

Una buona cantina di vini deve rispondere a caratteristiche ben specifiche. Caratteristiche che devono valorizzare il prodotto finale, il cui processo di realizzazione deve seguire step ben precisi.

Al di là gusto personale che si intende soddisfare, accorgimenti che riguardano temperatura. Umidità e luce sono un vero must, pena la cattiva e infruttuosa conservazione del vino.

La sistemazione delle bottiglie è poi altro aspetto fondamentale.

Una posizione verticale delle bottiglie deve essere preferita per i vini liquorosi e per quelli che vanno consumati giovani, tra questi ultimi il famoso novello.

La botte ha sempre suscitato amore negli appassionati del vino, determinante com’è per il risultato finale.

Anche la scelta della tipologia da utilizzare e da collocare nelle cantine vino dovrebbe dunque essere attentamente ponderata.

L’importanza di una buona conservazione del vino

Conservare il vino, in particolare alcuni prodotti d’annata, necessita di particolari attenzioni.

Essendo un alimento vivo, dovrebbe essere conservato in cantine vino con determinate caratteristiche.

Un’umidità intorno all’80%, un’adeguata aerazione, una temperatura compresa tra i 10° ed i 15°, anche se, in generale, il vino riesce a tollerare bene anche i 20°C., assenza di odori, poca luminosità (da evitare la luce a neon e quella diretta del sole).

La scelta del giusto locale in cui custodire questi veri e propri tesori deve essere fatta dunque, vista l’importanza che possiede in ottica di risultati, con accortezza e particolare attenzione.

Pena la cattiva conservazione del vino e, quindi, la sua cattiva resa.