Pizzeria a Milano: guida alla scelta per chi è a dieta - Ristorante Limone
15714
page-template-default,page,page-id-15714,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Pizzeria a Milano: guida alla scelta per chi è a dieta

Pizzeria a Milano

Pizza e dieta non sempre vanno d’accordo, specie nel caso in cui si decida di cenare in una pizzeria a Milano.

Leggi di più

La pizza, simbolo della cucina italiana insieme alla pasta, sembrerebbe assolutamente bandita per chi deve dimagrire o deve mantenere un peso forma perfetto.

Questa, tuttavia, non è affatto una regola fissa, tanto che, in genere, nelle diete è consentita la pizza una volta a settimana. In verità molto dipende dalla scelta della pizza che si intende consumare e dal modo in cui essa viene preparata e condita.

Ecco perché è importante scegliere una buona pizzeria a Milano, città questa meta tra le più gettonate tra i turisti.

Quanto conta l’impasto

Una delle caratteristiche chiave di una pizza sana e leggera è proprio l’impasto.

Una buona pizzeria a Milano deve essere in grado di realizzare un prodotto fragrante e croccante, ma al tempo stesso ben lievitato e soffice.

Se si sta seguendo una dieta ipocalorica, dove per tale può intendersi quella a basso contenuto di carboidrati o a basso quantitativo glicemico, si dovrebbero prediligere i seguenti impasti speciali: ai 5 cereali, integrale o con farine quali di farro, kamut, ecc …

Oggi molte pizzerie a Milano hanno scelto di offrire nel loro menu pizze con questi impasti decisamente più leggeri e meno calorici rispetto alle comuni pizze realizzate con la farina bianca raffinata.

Un altro consiglio estremamente utile ad evitare eccesso di calorie è quello di scegliere una pizza con un impasto lievitato almeno 24/48.

Ancora meglio gli impasti preparati con lievito naturale che, rispetto al lievito chimico, rende la pizza più digeribile evitando possibili gonfiori di stomaco e altri problemi di digestione.

L’impasto con cui è realizzata una buona pizza dovrebbe essere non solo ben lievitato quanto anche ben cotto in quanto la pasta della pizza poco cotta tende a dare problemi di acidità di stomaco.

Come scegliere: attenzione al condimento

Scegliere in una pizzeria a Milano la pizza meno calorica presuppone di prestare attenzione anche ai condimenti.

Tra le pizze consigliate per chi a dieta rientrano la margherita classica, che ha 270 calorie ogni 100 grammi, quella con verdure grigliate e funghi, da circa 300 calorie ogni 100 grammi, pizza solo pomodoro, basilico e un goccio d’olio che ha solo 220 calorie per 100 gr oppure pizza pomodoro e verdure senza mozzarella che ha 240 calorie per 100 gr.

Questi sono solo alcuni esempi delle pizze ideali per chi è a dieta, che si possono consumare con maggiore preferenza e sempre su consiglio del dietologo.

Il suggerimento che ci sentiamo di dare è quindi, oltre a quello di scegliere una buona pizzeria a Milano, quello di evitare pizze particolari e ricche di condimenti o ingredienti, come salumi e formaggi stagionati.