Ristorante pesce fresco: ecco perché è una scelta di salute - Ristorante Limone
15664
page-template-default,page,page-id-15664,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Ristorante pesce fresco: ecco perché è una scelta di salute

ristorante pesce fresco

Perchè scegliere di mangiare in un ristorante di pesce fresco?

Da tempo immemorabile medici e nutrizionisti di tutto il mondo consigliano di consumare pesce almeno quattro volte la settimana: è questa la ragione per la quale i ristoranti pesce fresco sono sempre più gettonati.

Leggi di più

Quanto conta la freschezza

Il pesce, forse ancor più della carne, deve essere consumato freschissimo.

I ristoranti pesce fresco sono tenuti a controllare rigidamente la provenienza e ad osservare le condizioni del pesce.

Il cattivo odore è solo uno dei fattori dai quali dedurre la scarsa freschezza o la conservazione scorretta dei pesci.

I migliori ristoranti pesce fresco sono quelli che, per mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche e salutari del pesce, prediligono metodi di cottura sani e poco elaborati.

Ricordiamo che il pesce è consigliatissimo anche per la dieta dei più piccoli, oltre ad essere eccellente nel regime alimentare delle donne in gravidanza.

Il pesce fresco infatti favorisce lo sviluppo neurologico, rafforza le ossa, contiene tantissime vitamine del gruppo B, è ricco di ferro, fosforo e calcio e protegge i denti dalla carie.

Visto che i bambini tendono a rifiutare il pesce in quanto spesso di non loro gradimento il consiglio è quello di richiedere, quando si decide di andare a mangiare presso un ristorante pesce fresco, delle tipologie più leggere quali sogliola e la platessa, ancora meglio se presentate in piatti ricchi di colori e di sapori contrastanti.

Ristorante pesce fresco: quali sono le tipologie più richieste?

La tendenza dei ristoranti pesce fresco è quella di dare preferenza a quello pescato perché, rispetto al pesce di allevamento, possiede una carne più soda, maggiormente ricca di ferro e di acidi grassi omega-3 e senz’altro più povera in grassi saturi.

Le proteine di cui il pesce fresco abbonda sono facilmente digeribili, ma quello che più sembra destare interesse, specie in questi anni, è l’apprezzabile presenza di grassi mono e polinsaturi.

Si tratta di quelli più propriamente conosciuti come “grassi buoni” di cui, ad esempio, il salmone, è ricco, oltre a rappresentare una valida fonte di vitamine tra le quali la A e la D.

Anche i crostacei sono molto richiesti.

Questi contengono, oltre che proteine e grassi “buoni”, anche una buona fonte di vitamine del gruppo B, calcio, fosforo e ferro.

Il consumo abituale di pesce è universalmente noto: ecco una buona ragione per la quale preferire, quando si vuole andare sul sicuro, un buon ristorante pesce fresco.